0 voti
da
Spendiamo un bel po’ di soldi per comprare prodotti di bellezza che il più delle volte si rivelano deludenti, al di sotto delle nostre aspettaive e del prezzo che abbiamo pagato, se non addirittura del tutto inefficaci o peggio ancora dannosi. Esiste un modo per garantirsi risultati perfetti, senza spendere un patrimonio in prodotti inutili, e in modo assolutamente naturale. Come? Col bicabonato.
 

 
Istruzioni:


1) Un potente alleato, spesso insospettabile, della nostra bellezza è il bicarbonato di soldio. Adoperato nel modo giusto, può sostituire tranquillamente una serie di prodotti cosmetici che si trovano in commercio a prezzi spesso esorbitanti, garantendoci non solo risparmio ma anche risultati del tutto equiparabili alle linee cosmetiche di marca che conosciamo tutti. Il vantaggio è duplice, dunque. Ma il pregio principale è che è un prodotto naturale, non irritante, praticamente senza controindicazioni, efficace e di facilissima reperibilità. Vediamo che applicazioni trova in un uso cosmetico.

2) L’utilità del bicarbonato è molteplice, le sue applicazioni tra le più varie. Con nessun altro prodotto potrete trovare una gamma d’uso così vasta. È ideale per la pelle, per i capelli, per i denti. È ipoallergenico, non irrita, deterge più a fondo di un qualsiasi sapone perchè è lievemente abrasivo, ha un effetto sbiancante grazie alle sue componenti chimiche che sciolgono le microincrostazioni che si formano sullo smalto dei denti, prevenendo così la formazione di carie e tartaro nonchè del fastidiosissimo problema dell’alitosi. Vediamo nel dettagli come si usa a seconda delle nostre necessità.

3) Cominciamo con l’uso del bicarbonato come prodotto per l’igiene del cavo orale. Più semplice da usare non potrebbe essere. Infatti è possibile usarlo assoluto o diluito a seconda delle necessità. Assoluto, si bagna lo spazzolino da denti sotto il getto d’acqua e lo si appoggia con il lato delle setole sul bicabonato, in modo che esso possa aderire. Poi lo si usa come un normale dentifricio. L’effetto lievemente abrasivo garantisce una pulizia dei denti molto più prodonda di quella che si può ottenere con del semplice dentifricio. Ma non solo per i denti è ideale il bicarbonato. Infatti usandolo diluito in un poco d’acqua, lo si usa come un collutorio per fare degli sciaquaggi della bocca ed eliminare così quei residui che possono rimanere dopo lo spazzolamento e che causano molte volte un alito cattivo, e che a lungo andare possono causare tartato e carie.

4) Per i capelli e il cuoio capelluto: non esiste shampoo che sia in grado di detergere i capelli e la pelle sottostante come fa il bicarbonato. Perdiamo tempo (e denari!) a cercare lo shampoo perfetto, che non esiste. Spesso gli shampoo sono irritanti, hanno formule chimiche aggressive, fanno più danni che altro. Invece col bicarbonato questo rischio è del tutto scartato perchè è dolce sulla pelle, non ha sostanze chimiche artificiali, e sempre in virtù della sua azione lievemente abrasiva pulisce come un comune shampoo non può. L’uso è possibile sia come massaggio, mettendo quindi il bicarbonato sui capelli bagnati e frizionando la cute, sia come lavaggio mescolato nel nostro shampoo. In questo modo non rinuceremo al profumo del nostro prodotto preferito, ma ne limiteremo drasticamente l’effetto aggressivo delle sue componenti chimiche. Provate! Vedrete che i capelli ne risulteranno più morbidi, più lisci, non appesantiti. La cute grassa se ne giova in modo particolare.

5) Per la pelle: il bicarbonato è un potente alleato della nostra dermocosmesi. L’uso qui è davvero dei più ampii. Lo si può utilizzare come prodotto generale per una pulizia di tutto il copro semplicemente disciogliendolo nella vasca con l’acqua calda. Ne bastano circa 150 grammi per un bel bagno rilassante. La pelle ne esce rinfrescata e ammorbidita. Per un uso più specifico come prodotto per il viso, il bicarbonato si rivela ottimo come peeling o scrub. Abbiamo già detto delle sue virtù abrasive, ed è proprio questo che lo rende imbattibile come scrub, perchè è efficace ma dolce, pulisce ma non irrita. Basta formare una mescola di bicarbonato e acqua che gli dia la consistenza di una crema, e poi strofinarla sul viso per liberare i pori delle impurità e rimuovere quello strado di cellule morte che danno alla nostra pelle un aspetto opaco e stanco. Anche per i piedi il bicarbonato costituisce un ottimo trattamento. Il funzionamento è lo stesso del bagno caldo e del peeling, quindi possiamo usarlo sia come pediluvio diluendolo in acqua calda, sia come pasta granulosa (sempre mescolandolo con un po’ d’acqua) per strofinare le parti più indurite dei nostri piedi e ridonarle morbidezza e levigarle.

6) Abrasivo, detergente, rinfrescante, ma il bicarbonato è anche un utilissimo antibatterico naturale. E quindi il suo uso è applicabile anche in caso di sudorazione e traspirazione eccessiva, perchè non solo migliora il modo di respirare della nostra pelle liberandone i pori dai residui, ma annulla anche i cattivi odori che si associano al sudore e che sono causati dall’attività dei batteri. Questi più cellule morte sulla nostra pelle più banchettano a nostro danno, ma poichè l’effetto del bicarbonato è proprio quello di rimuovere lo strato di pelle morta dalla nostra cute, i batteri non troveranno di che cibarsi e non faranno danni.

Fai il log in oppure registrati per rispondere al quesito.

Benvenuto in Come si fa, dove potrai porre quesiti e ricevere risposte da altri membri della community.
...