0 voti
da
Hai qualche risparmio da tutelare e vorresti sapere come investirlo senza incappare in brutte sorprese. Quali le regole di sicurezza da seguire ? Parliamone….
Istruzioni:

1) Da poco sei andato in pensione e quanto prima ti sarà erogata la liquidazione. Senza dubbio starai già pensando a come e dove investire la somma che sarà, senza dubbio, consistente ma non del tutto eccezionale.
2) Il mondo della finanza e degli investimenti ti è ostico, non sei affatto addentro, anzi sei completamente a digiuno e più senti e più non capisci niente.
3) Il tuo massimo pensiero è quello di cautelare il tuo piccolo capitale da investimenti errati. Vorresti dunque delle informazioni che in tale direzione possano essere fattivamente comprensibili, quanto utili.
4) Quale potrebbe essere un investimento “sicuro e migliore”? A questa domanda, così diretta e precisa, sai benissimo che non esiste una risposta altrettanto confacente.
5) Possiamo asserire che in assoluto non esiste l’investimento “sicuro e migliore”. Un po’ tutti gli investimenti sono a rischio e possono non essere del tutto confacenti!
6) Dobbiamo parlare invece più in termini di un investimento che sia “adeguato” agli obiettivi che tu hai in testa di raggiungere. In altre parole: “quale fine intendi perseguire col tuo capitale?”
7) Sei alla ricerca di una soluzione d’investimento o di una soluzione conservativa per il futuro che ti assicuri un rendimento anche se minimo, ma senza ombra di dubbio, entro certi limiti, sicuro?
8) Vuoi proteggere il tuo capitale dall’inflazione, per averlo a disposizione tra pochissimi anni, tipo una riserva di denaro sempre disponibile o liquidabile in breve?
9) Oppure vuoi investirli perché questi soldi non ti serviranno affatto a breve termine, ma pensi a crearti una rendita per la vecchiaia o dare una copertura finanziaria ai tuoi familiari, in caso di tuo decesso?
10) Una volta che avrai preso la tua decisione definitiva, informati sui campi di indagine applicativa che possano, in linea di massima, considerarsi sicuri.
11) Se opti per la prima soluzione (pochi ma sicuri!), c’è una importante, quanto vincolante e sostanziale raccomandazione che intendo farti.
12) Non dirigere il tuo capitale verso un solo prodotto finanziario. Fa’ in modo d’investirlo in prodotti finanziari tutti diversificati.
13) Per un rendimento minimo, ma sicuro potresti considerare l’ipotesi dei prodotti finanziari ordinari, come i conti correnti, i libretti postali e i bot.
14) Tuttavia ti sconsiglio di dirigerti verso questa tipologia d’impegno, perchè il rendimento dei citati prodotti finanziari, benchè sicuro, è davvero troppo irrisorio.
15) Diciamo che tanto varrebbe tenere i tuoi soldi sotto il materasso, come dicevano i nostri genitori. Comunque, se sei sempre dell’idea di voler dormire sonni tranquilli, ricordati la raccomandazione, di cui sopra, circa la diversificazione.
16) Per una buona “diversificazione” puoi investire in titoli di stato (cct e bot), italiani o non italiani, a tua scelta, purchè appartenenti a governi sicuri.
17) Infatti, se dietro questi prodotti non c’è la certezza di una solidità statale, il tuo risparmio potrà fare crac e andare letteralmente in fumo.
18) Il rischio di non riavere i tuoi soldi è quello relativo ad una bancarotta del paese. I casi argentina, irlanda e grecia insegnano!!
19) Occhio al tasso che deve essere fisso e alla scadenza, che non deve protrarsi in un tempo lungo, specie se vuoi disporre di una riserva di denaro liquidabile in breve tempo.
20) Certamente in questi casi non puoi aspettarti rendimenti esaltanti, ma comunque non è detto che non potresti usufruire anche di tassi più alti, alla scadenza.
21) Comunque cerca sempre di prendere in considerazione le tue attuali esigenze e di prevedere quelle future. E’ importante il fattore temporale dell’investimento, se a lungo o a breve scadenza.
22) Una raccomandazione. Ascolta pure tutte le proposte, che, a dritto e a manca, ti vengono dai cosiddetti consiglieri finanziari bancari, dagli amici e parenti, ma…
23) Ma non ti affrettare a decidere subito. Prendi tutto il tempo che ti serve per riflettere e analizzare dettagliatamente quanto ti è stato detto o proposto. Non aver timore di “perdere un’occasione”, come sono soliti dire tutti i consiglieri.

Fai il log in oppure registrati per rispondere al quesito.

Benvenuto in Come si fa, dove potrai porre quesiti e ricevere risposte da altri membri della community.
...